Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2009

P.S.E.U.D.O.

Immagine
PREMESSA: Mi spiace ch'io non scriva più qui sopra. Sto progettando un qualcosa di più grande e meno frammentario, e non vorrei rovinarvi la sorpresa. Se qualcuno avrà interesse, si faccia un giro periodicamente, potrebbe uscire qualcosa di nuovo.



Propinare Surreali Emozioni Utili ad un Divino Oblio... Carissimo telespettatore, carissima telespettatrice, speakers, reporters, stuntmen, anchormen al vostro servizio! L'uomo vitruviano, sì, quello dell'euro, siate uguali, siate perfetti, siate te-le-ge-ni-ci! Quant'è bella giovinezza, non volete più invecchiare! -Drink'n'eat'nget up'n'jump'n'hump de bump!- Sole, cuore, fluoro, amore! Succede solo alla TiVi, come la chiama un famoso Omero della televisione, Omero Simpson, calvo, alcolizzato, stupido, violento. Un eroe, insomma! Siate omologati, mi raccomando! E ora 30 secondi di spot, non cambiate canale!SPOT >>Se compri la macchina, il sesso è garantito!Il liquore, fonte di successo!Per una …

La Marcia Marcia

Non ci siamo spiegati, forse.
"La marcia della pace Perugia-Assisi" è una mobilitazione di massa propagandistica a favore del modus operandi (o meglio, opus moderandi) della kiesa kattolika apostolika romana.
Ha origini totalmente estranee dall'ingegneria sociale kattolika: la prima marcia si svolse domenica 24 settembre 1961 su iniziativa di Aldo Capitini, voleva essere un corteo nonviolento che testimoniasse a favore della pace e della fratellanza dei popoli <>. Capitini era di quei religiosi che poco si trovano in giro, che facevano Gesù a loro immagine e somiglianza: accomunava la religione alla morale <>. L'idea di laicità del Capitini nasceva dal distacco dalla kiesa kattolica, complice del regime fascista: col concordato del 1929 la Chiesa legittima il potere di Mussolini dimenticando le violenze squadriste e, in tal modo, sostenendolo garantendo la sua moralità di fronte alla maggior parte della popolazione che riponeva cieca fiducia nell'ekkles…

Corso di lingue

Immagine
Premetto subito: a giocarci con le lingue escono delle indecenze assurde, mio padre faceva questo esercizio ai tempi del liceo con le lingue morte.
Queste sono prese dal web e implementate con le opere di mio padre contrassegnate da un asterisco (*). Se qualcuno vuole aggiungere o correggere, basta che rilasci un commento.

NUOVO CORSO DI LINGUE

Greco Antico

Non dite cose cattive: ME FATE KAKÁ
Io miro a quest'albero: STOKHAZZOMAI TUTO DENDRON
Non mi fare cattiverie: OU ME KAKA' ERGAZE
Ora non ricerco cose cattive: NUN ME' KAKA STHOKAZOMAI
Ora non commetto atti impuri (faccio cose cattive): NUN ME' KAKA ERGAZOMAI*
Io curo l'amico albero: ERGAZO TON FILON DENDRON


Latino

Una volta abbandonata lasciasti la fede sconosciuta: OLIM HORTACI DESTI FIDEM IGNOTAM (Virgilio)
Cicerone e Catone nella piazza: CICERO AC CATO IN FORO*
Queste guerre stance: HAEC BELLA FESSA*
Battaglie e guerre: PUGNAE ET BELLA*

Ungherese

Senza un metro: MÉTER NÉLKÜL
Molti suoi lemmings (lemmi?): SOK LAMINKJA
Misura …