Post

Visualizzazione dei post da 2009

Tristo annuncerei

Questa qui l'ho trovata sul mio cellulare, sta lì da 5 anni penso. xD
ATTENZIONE: gli errori non li correggo. u.u

Tristo annuncerei,
se clementi i numi saranno,
codesta straziante nuova.
A le vostre menti solerti tener,
le menti de comun mortali,
condannato io son,
per antiche pene
che, iddietro inflitte,
ante del nume Crono stesso
illa genesi,
mai abbandonan
me medesimo maledetto.
Il viaggio cominciato è,
dell'umil anime,
che, circuite da flebil momenti di gaudio,
liberarsi da ferree catene più non san.
Tutti spiriti fatui
a morir destinati.
In crogiuol della disperazione
eterei spiriti neri,
su Stige naviganti,
con lacere imbarcazion logore,
lor stessi tramutan celere.

Morti sul lavoro

Voglio una medaglia alla memoria se cado dal 5° piano!

Cosa ne penso del Presidente

Obama ha ammazzato una Mosca. Con gran compiacimento.
Si raffreddano i rapporti tra i Russi e gli Americani.
Il Presidente degli Stati Uniti d'America è un assassino.
Ha perso la sua santa patina ceralaccata.
Ora le mosche non lo voteranno più.

Disintossicato dal CloShard

Ammetto: navigavo ancora per il forum dello Shard (su cui avevo definitivamente smesso di giocare per un orizzonte di motivazioni, prima fra tutte la dipendenza). Ho tentato di insegnare ancora qualcosa a quelle persone, ma mi hanno denigrato, offeso, noncurato per far fede al cameratismo: se qualcuno dice cacca e fa parte della loro comunità, allora si può leggere e interpretare; se invece non fa parte della comunità e dice oro, si può semplicemente mandare a quel paese o - peggio - non curare. Io non sono tra chi ha detto oro, certo, ma gradivo maggior considerazione.
Questo è il difetto di parecchie comunità online, non si è aperti al confronto con l'estraneo perché lo si ostracizza, e si è pronti sempre a perdonare - perfino quando non richiesto - l'intentatore di liti di turno perché fa parte della comunità.
Lungi da queste.

Elogio a Pupillo Priscillo l'Albergatore

Immagine
Quando formule usate non capite coi delta con le Vì e con le Tì e le Esse quei fratti non significano niente voi dovete provare Pupillo Priscillo l'Albergatore al volante è una cosa fantastica è una cosa violenta è uno stupro al cervello ma veramente lo amerete Pupillo Priscillo l'Albergatore è fenomenale con quel manubrio sembra di stare in un videogioco in uno di quelle corse reali ma veramente che ti sballottano i sensi amorevolmente perché quello Pupillo Priscillo l'Albergatore prende il volante come una puttana della strada e su e giù e su e giù e destra e sinistra e destra e ahahah che sballo io non ce la faccio a ridere e voi nammanco ce la potete farcela Pupillo Priscillo l'Albergatore se lo mangia a Rocco Siffredi se lo mangia a John Holmes se li mangia i sette 7 nani di Biancaneve altra troia tra le tante ma quello vi ripeto Pupillo Priscillo l'Albergatore mi piace un sacco quando scopa la sua macchina da morto una Mercedes ecco già il nome è da zoccola …

Ritorno alla Terra di Giffoni

Immagine
Udite, udite, oh membri (mhuah, membri XD) delle Giurie del Festival giffonense!
Parlando con Jò (GMC '08), m'è venuto in mente di creare questo format per sapere cosa farete quest'anno.
Chi parteciperà al GFF 2009? Chi non ci tornerà? Compilate i riquadri qui sotto e mandatemi una mail!
Se avete problemi, colpa mia, sono un nOOb in HTML, ma so imparare. Potete inviarmi direttamente una mail.


Le tue referenzialitàNome:
Cognome*: *facoltativo
Militante nella Giuria (2008):
Milituro nella Giuria (2009)**:
**se non se ne ha intenzione, lasciare vuoto

Note<br /> Gradirei che questo campo lo compilassero tutti, esponendo le proprie motivazioni sulla propria futura/mancata partecipazione, apprezzamenti per questa iniziativa o critiche - anche distruttive - al sottoscritto. Sono anche ben accetti delirî e imprecazioni alle divinità.

annullainvia

Ogni dato personale non sarà maltrattato. Non preoccupatevi, non vi arriverà nessuna pubblicità a casa. :P
Vi saluto tutti con questa f…

Fontana privata

La libertà è una bufala.
Appesi ad uno zampillo d'acqua
di Piazza Duomo
la sera
del giorno
dei lavoratori.

Manca.

Gli erranti visitatori e i domicilianti abituali
non saranno più dissetati.
Ci hanno tolto un pezzo.

Nutriti da inettitudine,
diffidenza,
incapacità d'agire.
---Malanconia---
(perché "mestizia" era dir poco)
E poi?
E poi no.
Immagine
Questa guerra è stata vinta più di quanto possa credere, Vittorini: USA e URSS, più relativi e ininfluenti alleati ormai annichiliti dalle bombe.
I due poli, sollecitati dal crescente sviluppo tecnologico-industriale, si indirizzano ad una politica mondiale imperialista, per conseguire un egemonico predominio politico-economico, nonché culturale sulle nazioni meno sviluppate...
Senza questa cultura tanto osannata e glorificata, mai questi poli sarebbero diventati grandi potenze, poiché alla base della tecnica e della pianificazione deve necessariamente esserci la cultura. Lo stesso vale per i regimi nazionalsocialisti, non tanto per il fascismo italiano, dai pochi eruditi e dai tanti caproni, quanto per il II Reich costellato di personalità di spicco per l'intero mondo occidentale: basti pensare a Werner Heisenberg, pionere della meccanica quantistica e formulatore del principio di indeterminazione che in suo onore prende il suo nome:
per cui è impossibile conoscere sia la posizione…

Autocertificazione di scomunica.

La ex-pecorella sottoscritta:


-vista l'incapacità del Papa della Chiesa cattolica di capire in cosa consista la libertà di coscienza e di azione della gente

-visto che per questo motivo la Chiesa si ostina a considerare passibili d'essere sue pecorelle tutte le persone battezzate in tenera età

-visto che la Chiesa utilizza la faccia ingenua e volenterosa di alcuni suoi aderenti, per sostenere la propria immane struttura gerarchica e il proprio strapotere connivente coi peggio truffatori (padroni, finanzieri, nobili, mafiosi, piduisti, dittatori, presentatori, ecc.) e che esserne ritenuta pecorella è di certo penoso e controproducente per la mia immagine

-e visto che la Chiesa si ostina a voler incamerare tutti nella propria santa pancia, dichiarando la propria religione "superiore" alle altre e i non credenti "pecorelle da scannare" (o da compatire? di sicuro da convertire!)



DICHIARA

(barrare casella)





d'aver detto ad alta voce in pubblico, dopo il tiggi', …

Conflitto gene-razionale

Mia madre pedante e burocratica.
Mio padre accondiscendente e sofferto.
Avere un buon rapporto non significa niente. Il rapporto può essere buono o cattivo agli occhi di coloro che non lo vivono, possiamo mai noi non considerare buono qualsivoglia rapporto e crucciarci delle sue imperfezioni? E quindi il rapporto è sempre buono ma migliorabile, così non ci crucciamo ma facciamo del nostro meglio.
La ragazzaglia parla di conflitto generazionale: di molte miserie e di poche nobiltà familiari. Si renderanno mai conto che i propri genitori non sono la causa delle ingiustizie sulla Terra?
Io c'ho un problema con le istituzioni, questo è il mio conflitto gene-razionale!: chi le ha istituite?

Me lo dice il mio gene pensante, nell'unico neurone rimasto sull'isola di liquirizie in un mare di materia grigia.

P.S.E.U.D.O.

Immagine
PREMESSA: Mi spiace ch'io non scriva più qui sopra. Sto progettando un qualcosa di più grande e meno frammentario, e non vorrei rovinarvi la sorpresa. Se qualcuno avrà interesse, si faccia un giro periodicamente, potrebbe uscire qualcosa di nuovo.



Propinare Surreali Emozioni Utili ad un Divino Oblio... Carissimo telespettatore, carissima telespettatrice, speakers, reporters, stuntmen, anchormen al vostro servizio! L'uomo vitruviano, sì, quello dell'euro, siate uguali, siate perfetti, siate te-le-ge-ni-ci! Quant'è bella giovinezza, non volete più invecchiare! -Drink'n'eat'nget up'n'jump'n'hump de bump!- Sole, cuore, fluoro, amore! Succede solo alla TiVi, come la chiama un famoso Omero della televisione, Omero Simpson, calvo, alcolizzato, stupido, violento. Un eroe, insomma! Siate omologati, mi raccomando! E ora 30 secondi di spot, non cambiate canale!SPOT >>Se compri la macchina, il sesso è garantito!Il liquore, fonte di successo!Per una …

La Marcia Marcia

Non ci siamo spiegati, forse.
"La marcia della pace Perugia-Assisi" è una mobilitazione di massa propagandistica a favore del modus operandi (o meglio, opus moderandi) della kiesa kattolika apostolika romana.
Ha origini totalmente estranee dall'ingegneria sociale kattolika: la prima marcia si svolse domenica 24 settembre 1961 su iniziativa di Aldo Capitini, voleva essere un corteo nonviolento che testimoniasse a favore della pace e della fratellanza dei popoli <>. Capitini era di quei religiosi che poco si trovano in giro, che facevano Gesù a loro immagine e somiglianza: accomunava la religione alla morale <>. L'idea di laicità del Capitini nasceva dal distacco dalla kiesa kattolica, complice del regime fascista: col concordato del 1929 la Chiesa legittima il potere di Mussolini dimenticando le violenze squadriste e, in tal modo, sostenendolo garantendo la sua moralità di fronte alla maggior parte della popolazione che riponeva cieca fiducia nell'ekkles…

Corso di lingue

Immagine
Premetto subito: a giocarci con le lingue escono delle indecenze assurde, mio padre faceva questo esercizio ai tempi del liceo con le lingue morte.
Queste sono prese dal web e implementate con le opere di mio padre contrassegnate da un asterisco (*). Se qualcuno vuole aggiungere o correggere, basta che rilasci un commento.

NUOVO CORSO DI LINGUE

Greco Antico

Non dite cose cattive: ME FATE KAKÁ
Io miro a quest'albero: STOKHAZZOMAI TUTO DENDRON
Non mi fare cattiverie: OU ME KAKA' ERGAZE
Ora non ricerco cose cattive: NUN ME' KAKA STHOKAZOMAI
Ora non commetto atti impuri (faccio cose cattive): NUN ME' KAKA ERGAZOMAI*
Io curo l'amico albero: ERGAZO TON FILON DENDRON


Latino

Una volta abbandonata lasciasti la fede sconosciuta: OLIM HORTACI DESTI FIDEM IGNOTAM (Virgilio)
Cicerone e Catone nella piazza: CICERO AC CATO IN FORO*
Queste guerre stance: HAEC BELLA FESSA*
Battaglie e guerre: PUGNAE ET BELLA*

Ungherese

Senza un metro: MÉTER NÉLKÜL
Molti suoi lemmings (lemmi?): SOK LAMINKJA
Misura …

che parlo a fare

un periodo che non riesco proprio a parlare sarà per gli avvilimenti sarà per le mancanze sarà per il sonno non riesco ad elaburare un discorso di senso compiuto è grave se mi mancano tanti altri anni di vita ho notato che è ciclica questa illoquacità mon ne capisco però la fonte conoscessila l'affrontassi appena parlo un alone di sufficienza si trasmette e pervade tutti come se non volessi parlare e infatti non voglio parlare perché non ne trovo utilità non devo dare a mostrare a nessuno non voglio arricchire se non mi arricchisco e quando poi non vengo capito posso mai sprecarmi di più posso mai pensare che qualcuno si sforzi allora mi conviene assumere la sufficienza come difesa dimodoché chiunque si scocci e non mi dia più fastidio la prossima volta parlerò se non mi scoccerò o mi inventerò un buon motivo buon motivo perché non stupido buon motivo per loquare

Quis tulerit Gracchos de seditione querentes?

E direi "quicumque", stupidi Romani.
"Chi avrebbe potuto sopportare i Gracchi quando si lamentavano di una sedizione?"
È pur sempre una sedizione, e il consiglio va preso.
Se un fumato ci dice: "Non fumare, fa male.", perché mai non dovremmo far tesoro del suo consiglio?
Il fumo fa comunque, sommandone gli effetti positivi e negativi, male, in particolar modo la sigaretta. Per la salute e per il portafogli, e cioè due volte per la salute se si scorge verso cosa va incontro [1][2] il nostro sistema sanitario [cfr. dichiarazioni del deputato silvano di Milano]... e questo capita sia se il consiglio ce lo fa un fumato o un non-fumato.
Quanto ci piace fare i moralisti. Quanto ci piace mettere alla mercé di tutti i difetti altrui, invece di far frutto di un consiglio di una persona che voleva recarci un vantaggio data la sua fatta esperienza...
Ah, tali moralisti!

Non è affascinante?

Immagine

Gheofi

Zobbe ghi quizdo ì cuillo te bzegaraceo i racalonimda, er vozgezdo ho um bradami te iziguseami orri baldi i buae lezarfili zala tara nize te ogqui gormi. ZDA PIMI. ALO QUIZDA EMDILIZZO. GOMGIRRO GAMFILZOSEAME NZM.

...dal Soave lemures

"Ciao oh omo dal capello vaporoso e mellifluo
e dalla barba triangolare
che dà al tuo capite una forma vagamente di lapla
ove per lapla intendo una delta maiuscola rovesciata.

Lessi con rinnovato interesse il tuo blog psichedelico
e fui colpito dalla postilla di una donzella
dalle cui favelle arguisco che abbia un rapporto sentimentale con lei
e mi venne il cruccio di arrovellarmi sul perchè
ogni volta che il fato ci fa incrociare in quel luogo
ricettacolo di tarzanelli quale è la piazzetta a Nuvla
io la incontri sempre privo di compagnia femminile.

Vuol rispondere gentilmente alla mia dimandazione?"

Pro deus!

Immagine
L'unico indizio che mi porti a pensare a qualche dio sei te. Peccato sia solo un indizio, non una prova.
Mi spiace rilegarti ad un'opera del caso, ma si può dire che questa volta ha lavorato perfettamente. Con squadra e compasso.

La puttana e il buon vinello

Mi spiace di non tenere il tempo per pensare. E al tempo faccio pensiero che la mia pretesa di autoreferenzialità rifugge dalle visite... Col tempo mi rendo conto che la miriade di cose - che, seppur termine generico, fìa l'idea -, circolanti sul web non mi fanno sentir men solo.
Forse accade l'inverso: fossimo stati due o tre a loquarci periodicamente, mah, perdìo, sarebbe stato meglio. Molto più visibili e men inosservabili. E invece, la moltitudine... Un senso strano mi combatte, se rifuggirla attivamente o passivamente accettarla: bene, me n'andrò da solo ramingo per desolati TCP\IP e cangianti http://... ma poi, chi si ricorderà?! Un problema me pòstomi. Fùroreròicamènte distillarmi dal marcio mi farà sì vin pregiato, e se non pregiato, almen unico. Fatt'è che nella cantina si beve il vino in botte, quello che, soluto in se stesso - l'accento su se non ce vo', me l'ha detto la Crusca l'altroieri - quello che soluto in se stesso si fa assaggiare dai…

Stele

Immagine
BARONI, PADRONI,

POTENTI, ASPIRANTI DIRIGENTI,

TOPI DI SEZIONE, OSCURI BUROCRATI,

GENTE CON LA LINEA IN TASCA,

FORSE TRA QUALCHE GIORNO CE NE ANDREMO E PROVERETE A DIMENTICARE
TORNANDO CON:

BACHECE, CIRCOLARI, PROCESSO DEMOCRATICO,

GIORNALI, REGISTRI, LIBRI MASTRI,

ORPELLI, SPECCHIETTI, PROPOSTE IN POSITIVO,

AZIONI COSTRUTTIVE, DELEGATI E MOZIONI

(MA NON ROMPETE I COGLIONI).

DIRETE: ERA UN FUOCO DI PAGLIA,

UN'OSCURA MARMAGLIA SENZA PROPOSIZIONI

(MA NON ROMPETE I COGLIONI).

MA TUTTO QUESTO NON È STATO INVANO,

NOI NON DIMENTICHIAMO...

PER IL VOSTRO POTERE FONDATO SULLA MERDA,

PER IL VOSTRO SQUALLORE,

ODIOSO, SPORCO E BRUTTO...

Vi dispiace se non fumo?

Immagine
I morti parlano pure quando non interpellati, e in assenza di interlocutore si organizzano di conseguenza...
M: -Vi dispiace se non fumo?-
Accende il sigaro.
G: -Passo per un originale, un maniaco, un pazzo, evidentemente la reputazione è ben meritata perché, ovunque vada, attiro a me gli originali, i maniaci e i pazzi.-
Cioé quelli che lo cingono di compagnia, all'interno dell'immaginazione di un malemerito pazzo, demente, scemo, solo.
M: -Come ci si può divertire in una festa in cui le birre sono calde e le donne sono fredde?-
E: -Quel malemerito pazzo mi ha invitato ad un convegno con Gandhi, il più grande genio politico del nostro tempo, ci ha indicato la strada da percorrere. Dovremmo sforzarci di fare le cose allo stesso modo: non utilizzando la violenza per combattere per la nostra causa, ma non-partecipando a qualcosa che crediamo sia sbagliato!-
G: -Non-partecipazione: ciò che servirebbe alla guerra... Daresti a questo pazzo un compenso dieci volte maggiore per quello che ti…

Il papa è pro-AIDS

Immagine
I metodi naturali di contraccezione non prevengono dalle malattie sessualmente trasmissibili (MTS), il preservativo sì. La procreazione non avviene lo stesso.
Il papa è contro il preservativo, ma promuove i metodi naturali, o addirittura l'astinenza.
Gli uomini avvertono l'istinto sessuale, e in qualche modo devono appagarlo. Non lo appagano con l'astinenza, né possono commettere atti impuri quali l'autoerotismo.
Indipercui fanno sesso, non a scopo generativo.
Utilizzano metodi di contraccezione, e se sono kattolici romani utilizzano i metodi naturali, che non prevengono dalle MTS e quindi si infettano.
Il papa è anti-preservativo, indipercui è pro-AIDS.
La percentuale di incidenza dell'AIDS e di altre malattie veneree in Europa occidentale quintuplica in paesi ferventi cattolici, e dove per questa dottrina religiosa non c'è nemmeno informazione o cultura del sesso. Quintuplica in Italia, in Spagna, in Irlanda. Mannaggia al killer-papa.

Che questo aforisma vi accompagni per la vita!

"Chi scrive aforismi non vuole essere letto ma imparato a memoria."

(Friedrich Nietzsche)

...Nietzsche è il primo che li scrive! o.O

Quello che non ho è quel che non mi manca!

Ovvero: l'aver da invidiare poeti non significa non essere tali.

Ebbene, il rispettabilissimo signor Gian Luigi Beccaria ritiene che "De André ci ha dato sì testi memorabili, però non sono, alla sola lettura, più grandi di quelli di Saba, di Montale o di Sereni. Soltanto con la musica e il canto raggiungono la loro alta efficacia. Al punto che, anche le più logore parole, le stesse conclusive della famosa "Canzone di Marinella" sono riscattate e trasfigurate dalla voce che le canta".
Muoverò critiche parallele al Beccaria.
1)Per quanto io odii nel profondo le classificazioni, esse sono necessarie per la nostra attuale cultura, ramificata, cioé che si sviluppa verso l'alto di fusto in ramo in arbusto. Una schematizzazione che si basi sul superamento in particolari proprietà le produzioni precedenti non è quella adottata per tutti i poeti, altrimenti avremmo paradossalmente un poeta, il migliore, che occupi tutti i testi di poesia. Il resto dei componimenti sara…

Cui Prodest?

Immagine
Cosa ho trovato! HAhaHA! Come mi diverto!


Stamattina, 26 novembre 2008, l'ennesima mortificazione e conferma della mancanza di misura dei docenti.Ben 30 secondi scanditi dall'azione, infantile, di qualche studente birbante, esasperato dal continuo sedere e dal continuo nozionistico assorbire, durante il cambio d'ora.Che a 18 anni si sia irrequieti, è giustificabile. Che si esageri, no. Non perché non si segua la disciplina, bensì perché si possa disturbare lo studio altrui. La scuola, infatti, è adibita allo studio, né dunque al gioco, come direbbero pedagoghi (e non pedagogisti), né alla verifica, come tal altri sostengono.L'esagerazione c'è stata, ma nell'ambito delle esagerazioni è stata di lieve, se non minima, entità. Sembra un ossimoro, tale "lieve esagerazione", ma riflettere su cosa si consideri esagerazione è d'aiuto: "esagerazione" è andare fuori dallo schema prefissato. Ex(fuori)-agito(agire), agisco fuori dal buonsenso. Non è …

Allarghiamo il tutto!

Immagine
Mi sento quasi represso da questo layout piccolo... Vorrà dire che tenterò di allargare il tutto... Come andrà a finire?

La città vecchia: credo dell'oppio

Immagine
Penso che questo blog chiuderà i battenti fra non molto, tante le cose che ho da URLARE!
Intanto premetto che l'idea di metterci AD prima di ΔΙΩRAMA mi è venuta pensando alla locuzione Ad maiora, che si traduce pressappoco come "a cose ancor più grandi!". Una formula di augurio che posso fare a tutti quanti, chi più, chi meno. Nella connotazione inter procula, "tra i boccali", è un augurio a successi futuri nella carriera. No, il senso mio non è quello: "a cose ancor più grandi!", che il caso giri i dadi con più decenza a tutti quanti voi. Proseguo con una produzione scritta in classe.

La città vecchia: credo dell'oppio

PARADIGMI DI VITA DIASSOCIATA
SFATTORI DI PROMOZIONE D'IDENTITÀ

a chiunque con affetto
ambito: qualsivoglia


"Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi
ha già troppi impegni per scaldar la gente d'altri paraggi,
una bimba canta la canzone antica della donnaccia
quello che ancor non sai tu lo imparerai solo qui t…

Manzoni & Porajmos

Beh, ho deciso: non prenderò niente da quella esperienza. Tanto è linkato, sarà tutto lì. Poi prima o poi qualcuno continuerà a divertircisi. Ora segue, invece, una trattazione mia su molti argomenti che è inutile vi elencherò a priori. La circostanza è un saggio su "La Storia della Colonna Infame".



Si dibatte incessantemente sul tema del rapporto tra gli obblighi dell'individuo di fronte alla legge e il concetto di "colpa" in senso morale. Quel che leggerete, per quanto possa contrariarvi, vi sia proficuo per dibattiti futuri che prescindano le righe d'un blog.
Autorevoli esponenti della letteratura italiana si sono cimentati in questo frangente. Tra il panorama di posizioni a riguardo, la più condivisibile, a mio modesto parere, è quella dello scrittore e poeta Alessandro Manzoni, tanto odiato dalla studentaglia, come tutti i genii del resto. Le implicazioni nella problematica sono plurime nei "Promessi sposi", e si discernono anche ad una lettura…