martedì 1 maggio 2012

Clemente tornerà

A me Clemente mi ha chiamato.
Lo sapevo che era uno scherzo. Come sappiamo tutti che è un fottuto genio.
Ora non vuole tornare, poi - mi ha detto - si vedrà.
Farà più male a noi non poterlo vedere che a lui starsene distante.
Lui sta tranquillo.
A parte una sfilza di iastemme che ha buttato per i salamelecchi che gli hanno fatto il 1° maggio.
Alla festa dei lavoratori, ancora un modo per riappropriarsene.
Come la beatificazione di Karol il Papa operaio lo stesso giorno.
Siete tutti delle merde, mi dice.
Tutti dei figli di puttana.

Mi lascia con questa. Un fottuto genio.
Hasta la asta!
(ci siamo capiti, ma poi ti vengono i peli sulle mani)

---------------------------------------------------

Sull'aere di "Le Vent Nous Portera" dei Noir Desir

CLEMENTE TORNERÀ

Siate composti
Non vedete solo i mostri
La natura ti soggiace
Te uomo incapace
Non piangete latte versato.

Clemente partirà.

Clemente se n'è andato
Dei fossi si è scordato
A Las Vegas ha sposata
Una bionda ricca prostrata*.

Clemente arriverà.

L'Himalaya ha scalato
Il Nirvana ha trovato
I monaci l'han soccorso
Senza più alcun rimorso.

Clemente tornerà.


*nell'originale era più spinto, però ha preferito farmi pervenire la versione censurata.

1 commento:

  1. Perdonami Robbo, ma io lo preferisco così. ;) http://www.albopress.it/blog.aspx?profile=p0d1pa0300j1l0cj1410v2w8lg2822s3k7ca3335d4h0yi4141-3764&CA=u0n6iv0507q1f7kq1612b2r7ef2628w3s6jj3837x4t6cj4444-19845

    RispondiElimina