venerdì 7 agosto 2009

Elogio a Pupillo Priscillo l'Albergatore

Quando formule usate non capite coi delta con le Vì e con le Tì e le Esse quei fratti non significano niente voi dovete provare Pupillo Priscillo l'Albergatore al volante è una cosa fantastica è una cosa violenta è uno stupro al cervello ma veramente lo amerete Pupillo Priscillo l'Albergatore è fenomenale con quel manubrio sembra di stare in un videogioco in uno di quelle corse reali ma veramente che ti sballottano i sensi amorevolmente perché quello Pupillo Priscillo l'Albergatore prende il volante come una puttana della strada e su e giù e su e giù e destra e sinistra e destra e ahahah che sballo io non ce la faccio a ridere e voi nammanco ce la potete farcela Pupillo Priscillo l'Albergatore se lo mangia a Rocco Siffredi se lo mangia a John Holmes se li mangia i sette 7 nani di Biancaneve altra troia tra le tante ma quello vi ripeto Pupillo Priscillo l'Albergatore mi piace un sacco quando scopa la sua macchina da morto una Mercedes ecco già il nome è da zoccola Ambrus di quelle che si vedono quando uno crepa e siccome i vivi sono rinomati voi sapete che non hanno mai e sottolineo mai niente da fare si mettono a organizzare cerimone per ringraziarsi déi falsi dèi e déi finti santi ogni occasione è buona ed è un peccato mortale perderla per cui facciamo vedere alle altre persone quanto ci teniamo ai morti preghiamo chi non ci ascolta forse sono più vivi i trapassati che noi che ci fottiamo déi/dèi morti panf puff ho l'affanno ma senza cambiare discorso questa è una dedica questo è un elogio questo è un inno a Pupillo Priscillo l'Alb Porca Puttana è finita la penna or ora che m'era venuta l'ispirazione mannaggia i porci e i cani divini ecco l'ho trovata ahah sono un emerito pirla non trovate uhm qui ci vorrebbe un punto interrogativo ma facciamo che non lo metto e vediamo se si capisce lo stesso ora ho l'ano che attende continuo dopo scusate eh ma sono impellenze biologiche improcrastinabili eh che paroloni vado a cagare anch'io anche chi scrive caga non è che fa tutto il libro d'un botto o lo scritto idiota ma idiota da intendersi in senso greco e non mi ricordo che significa comunque vado un attimo eh il rumore di una porta oh ciao madre ciao tesoro muà muà com'è andata tutto bene e la piccola Ludovica sta a casa sì sana e salva viaggio impeccabile ma che sono queste buste eh i panni sporchi mica devi fare la lavatrice sì tesoro però i panni bianchi ah allora fa niente però se mi passi i due asciugamani chiari che t'ho dato che quelli non scolorano sì ma non credo ce ne sia bisogno prendo questi fogli e un quaderno per poggiare boh non so dove provvederò apri porta chiudi porta siediti sulla tazza della cioccolata fondente oh toh guarda c'è il cesto dei panni sporchi che è da perfetto supporto per scrivere pisi pisi pisi plonk plonk plonk oh che bello è un piacere cagare levi tutte le scorie da dosso perdi pesso senti i rumori inconsulti e guardi cosa hai fatto nel cesso sembra un figlio voi donne non potete capire ma noi uomini mettiamo ogni volta al mondo un figlio sangue del nostro sangue membra delle nostre membra ora dico che le femmine non cagano anche se non vogliono aammetterlo infatti se ce lo chiedete quelle rispondono che non fanno la cacca ma io so che non è vero perché ho letto Focus il fatto è che noi uomini non abbiamo la possibilità di uscire incinti anche se c'impegniamo assai per cui sopperiamo all'emozione del parto l'emozione della cacca però sono costretto a dirvi il mondo è crudele perché ormai che la piccola creaturina che avete accudito allevato in corpo ha fatto plonk voi avete segnato la sua fine la sua morte siete tutti déi cacchicidi lo sapevo abortite ogni pie' sospinto i figli di voi stessi fortuna che esistono gli obiettori di coscienza quale per esempio il grande ostetrico Piero Manzoni che raccolse i suoi bambini dal brodo primordiale e li incubò in dello scatolame e lo intitolò merda d'artista n# X dove X variava da 1 a un tot e contraddistingueva in numero progressivo il prodotto delle sue calde membra ma sappiamo tutti che in cuor suo il maestro Manzoni aveva dato un nome ai suoi pargoletti Ada Anselmo Luigi Guglielmino Nausicaa Polibturo un nome più bello dell'altro ma poiché la società è malvagia inquisitrice censrice che è il femminile di censore ha dovuto dare un numero ai suoi pargoli affinché li accettasse li inglobasse li fagocitasse poiché se non l'hai il numero non sei nessuno io mi chiamo Q33NY e dunque sono accettato inglobato fagocitato felicemente dalla malvagia società il problema dell'ostetrico Manzoni era che non era un gran pediatra anzi era un pessimo pediatra e non sapeva come accudire i propri figli così li mise nelle lattine fanno molti peti e se chiusi in scatolette del tonno pressurizzate esplodono però si può dire che alcune si sono salvate e non esplodono ancora perché ogni cacca è un tribunale e insomma fa un po' ciò che vuole e qualcuna nonostante avesse petato molto si è salvata ed è una fortuna che sono tante l'ostetrico Pietro Manzoni è un gran cagone flush oh no ho scaricato anch'io avrei voluto seguire le orme del mio maestro ma si vede che aspetterò la prossima gravidanza questi sì che sono aborti e non quelle stronzate delle donne coi feti che fetano e i veri bambini che veri bambinano ebbene sì sono così distrattone tanto che è cagone manzoni infatti sceso dalla macchina bolide di Pupillo Priscillo l'Albergatore mi sono scordato di prendere i miei occhiali tartaruga ingegnere aerospaziale fine anni sessanta Huston abbiamo un problema hai dimenticato gli occhiali hai dimenticato la testa.

1 commento:

  1. Sorgente ininterrotta di pensieri. La punteggiatura è inutile quando i pensieri si trasformano in parole così velocemente da ingrossare quel fiume di lettere e spazi definito "articolo". Ed il malcapitato lettore che si ritrova in questo blog (il cui colore lo fa immedesimare nelle azioni biologicamente naturali dell'Amabile), non può far altro che leggere-leggere-leggere correndo, per poi giungere a quel punto lontano, alzare gli occhi e pensare..."questo va nei segnalibri". Codesto lettore, così tanto organizzato da selezionare anche i segnalibri in cartelle, non sa dove riporre questo link...e per ora...o forse per sempre...sei e forse sarai...solamente un lurido segnalibro "Uncategorized".

    RispondiElimina